Go Study Australia

Con il Working Holiday vivi l'anno più bello della tua vita!

Il Working Holiday Visa dà la possibilità di vivere per un anno in Australia, di poterci studiare (fino a massimo 17 settimane), lavorare a tempo pieno e divertirsi. In genere chi usufruisce di questo visto combina vacanza e lavoro: molti giovani con il working holiday che vengono chiamati anche “backpackers” decidono di arrivare in una grande città come ad esempio Sydney o Melbourne, passare i primi mesi studiando l’inglese, lavorando e facendo nuove amicizie, per poi viaggiare alla scoperta dell’Australia. È possibile richiederlo fino al compimento del 31° anno di età. 

Che cos’è il Working Holiday Visa?

Il Working Holiday Visa è un visto che nasce sulla base delle relazioni internazionali che l’Australia intrattiene con alcune nazioni, tra cui l’Italia. Il suo scopo principale è quello di incoraggiare il turismo e lo scambio culturale tra i diversi paesi facenti parte del progetto.

Caratteristiche del visto

Il Working Holiday Visa permette di lavorare a tempo pieno in Australia durante tutto l’arco della tua esperienza Down Under. Lavorando full-time in Australia si riesce a guadagnare bene e molto spesso a mettere da parte anche qualche risparmio.

Età
Il visto viene concesso solo a coloro che hanno un’età compresa tra i 18 e i 30 anni (si può richiedere il visto entro il 31° anno di età).

Durata
E’ un visto di un anno. Dal momento in cui si ottiene il visto si ha un anno di tempo per entrare in Australia. L’anno di visto inizia nel momento in cui si entra sul territorio australiano. È possibile entrare e uscire liberamente dal Paese durante il proprio anno di Working Holiday senza alcun vincolo.

Rinnovo
Il Working Holiday si richiede una volta sola nella vita (entro il compimento dei 31 anni) ed è possibile rinnovarlo per un altro anno attraverso 88 giorni di lavoro nel settore primario (es: agricoltura, allevamento, lavoro in miniera), presso aree definite “regional”, ossia zone rurali.

Lavoro
Il visto permette di lavorare full time per tutta la sua durata. Non è possibile lavorare per più di 6 mesi per lo stesso datore di lavoro, salvo in Northern Australia per lavori in specifiche aree professionali.

Studio
Il visto permette di studiare fino a un massimo di 17 settimane. In genere, quindi, è possibile frequentare solo corsi di lingua, non corsi professionali o universitari (perché durano più di 17 settimane e per cui è necessario richiedere un visto Student).

Assicurazione sanitaria
Il visto offre copertura gratuita per i primi 6 mesi di permanenza in Australia. È possibile rivolgersi ai nostri uffici in Australia per estendere la copertura.

Passaporto
Per richiedere il visto è necessario avere un passaporto valido delle seguenti nazionalità: Belgio, Canada, Cipro, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Hong Kong, Irlanda, Italia, Giappone, Corea, Malta, Norvegia, Paesi Bassi, Regno Unito, Svezia, Taiwan.

Come ottenere il Working Holiday Visa

Il visto si richiede sul sito del Dipartimento dell’immigrazione australiana (www.immi.gov.au). In genere i tempi di attesa sono piuttosto brevi.

Quanto costa il visto Working Holiday?

Il visto costa 485 AUD, pagabili tramite carta di credito (anche ricaricabile) direttamente sul sito dell’immigrazione australiana durante la richiesta.

Devo dimostrare di avere dei soldi sul mio conto nel momento in cui arrivo in Australia?

Sì, da aprile 2019 è necessario per i visti Working Holiday. Quando richiedi un visto devi sempre dichiarare di avere abbastanza soldi per finanziare la tua esperienza. Nel caso dei visti di studio non sempre è necessario allegare un estratto conto. Mentre nel Working Holiday alla fine dell’application dovrai allegare un estratto conto nel quale dimostri di avere l’equivalente di 5.000 AUD (stima circa 3.800 EUR). Se non hai quella cifra puoi avere comunque un garante (genitore o parente) che dichiara di supportarti. A ogni modo, se ti affiderai a noi, non devi  preoccuparti, sapremo darti tutti i consigli e le indicazioni che servono, non solo per la compilazione del visto, ma anche per i requisiti!  

Che lavori posso fare con questo visto?

Non c’è praticamente alcun limite alle possibilità di impiego durante il Working Holiday. I lavori più comuni sono di certo nell’hospitality (bar, ristoranti, cafè..etc), ma tantissimi ragazzi lavorano anche nel campo dell’informatica, della finanza, della salute, dell’education, etc. Per un approfondimento sui tipi di jobs, consulta la sezione Lavori.

Ho già fatto il visto Working Holiday. Mi serve altro per lavorare in Australia?

Si: la prima cosa da fare è richiedere anche il Tax File Number (TFN, codice fiscale australiano) che dà la possibilità di lavorare legalmente ed essere remunerati per il lavoro svolto. Alla chiusura dell’anno fiscale (fine Giugno) è possibile ottenere il rimborso dei contributi versati sul TFN. È poi opportuno aprire un conto corrente per gestire i propri soldi, ricevere lo stipendio e prelevare senza commissioni. È possibile aprire un conto senza costi aggiuntivi attraverso i nostri uffici. È possibile richiedere il TFN online sul sito dell\’Australian Taxation Office (ATO, www.ato.gov.au), inserendo i propri dati, il numero di passaporto e l’indirizzo in Australia al quale verrà spedito gratuitamente. È inoltre possibile richiedere l’Australian Business Number (ABN, simile alla partita IVA italiana) che permette di lavorare in proprio ed essere pagati in base alle ore di lavoro svolte. È possibile richiedere l’ABN online sempre sul sito dell’ATO. La richiesta di TFN e ABN è gratuita!

Posso rinnovare questo visto?

Il Working Holiday Visa permette di rimanere in Australia per un periodo di 12 mesi. Il primo Working Holiday Visa può essere richiesto solo al di fuori dell’Australia. L’anno di visto inizia dal momento in cui si entra in Australia. Con il Working Holiday è possibile entrare e uscire dall’Australia senza alcuna limitazione per tutta la durata del visto. Per coloro che, dopo il primo visto, vogliono prolungare la loro permanenza Down Under ci sono due opzioni:

1. Richiedere un secondo working holiday: durante il primo anno di permanenza è necessario lavorare almeno 88 giorni nel settore primario;
2. Richiedere uno Student Visa.

A partire dal 1° luglio 2019 è possibile rinnovare il visto Working Holiday anche per un terzo anno: il requisito da soddisfare in questo caso sono 6 mesi di lavoro nel settore primario. Vuoi saperne di più? I consulenti Go Study possono aiutarti a scegliere come proseguire al meglio la tua avventura in Australia, contattaci per una consulenza gratuita!

Come ottenere il secondo visto Working Holiday?

Si può richiedere un secondo visto Working Holiday se durante il primo visto si sono accumulati 88 giorni di lavoro nel settore primario. Di solito si tratta di lavoro in fattorie (farm) nelle aree rurali australiane (regional areas). Le aree rurali nelle quali il lavoro è riconosciuto per il rinnovo del visto sono distanti dalle grandi città e sono individuate da codici postali specifici. Il secondo visto può essere richiesto senza dover uscire dall’Australia.

Per richiedere il secondo Working Holiday Visa occorre:

1. Aver completato 3 mesi di lavoro specifico nelle aree regional* durante il tuo primo Working Holiday;
2. Avere tra i 18 e i 30 anni al momento della richiesta del visto**;
3. Essere fuori dall’Australia quando il visto viene concesso, se la richiesta viene fatta fuori dal territorio australiano;
4. Essere fuori dall’Australia quando il visto viene concesso, se la richiesta viene fatta fuori dal territorio australiano;
5. Essere in Australia quando il visto viene concesso, se la richiesta è stata effettuata all’interno del territorio australiano;


* Il lavoro deve essere svolto delle zone considerate eligibili come regional. Il link da consultare a questo proposito e’ il seguente: http://www.immi.gov.au/visitors/working-holiday/417/postcodes.htm
** Non bisogna avere ancora compiuto 31 anni nel momento in cui si richiede il visto.

Come ottenere il terzo visto Working Holiday?

A partire dal 1° luglio 2019 è possibile richiedere un terzo visto Working Holiday se durante il secondo visto si sono accumulati 6 mesi di lavoro nel settore primario. Per richiedere il terzo Working Holiday Visa occorre:

1. Aver completato 6 mesi di lavoro specifico nelle aree regional* durante il tuo primo Working Holiday;
2. Avere tra i 18 e i 30 anni al momento della richiesta del visto**;
3. Essere fuori dall’Australia quando il visto viene concesso, se la richiesta viene fatta fuori dal territorio australiano;
4. Essere in Australia quando il visto viene concesso, se la richiesta è stata effettuata all’interno del territorio australiano;

* Il lavoro deve essere svolto delle zone considerate eligibili come regional. Il link da consultare a questo proposito e’ il seguente: http://www.immi.gov.au/visitors/working-holiday/417/postcodes.htm
** Non bisogna avere ancora compiuto 31 anni nel momento in cui si richiede il visto.