Go Study Australia

Scopri tutti gli aggiornamenti sul Coronavirus in Australia in tempo reale!

Negli ultimi giorni si è sentito parlare molto di coronavirus, ma qual è la situazione in Australia? E soprattutto, ci sono limitazioni per gli italiani che vogliono partire?

La decisione più dura è arrivata: a partire dall’11 marzo, gli italiani non potranno più entrare in Australia, visto l’alto numero di contagi registrato nelle ultime settimane.

Guarda il video del nostro Country Manager, Andrea, per un breve aggiornamento sulla situazione in Australia per noi italiani:

Aggiornamenti

Oggi, 11 marzo, il primo ministro australiano ha annunciato che a partire dalle 18 non è più concesso l’ingresso agli italiani in Australia. Visti i travel ban imposti negli scorsi mesi per i viaggiatori in arrivo da Cina, Iran e Corea del Sud, l’Australia ha deciso di adottare la stessa misura per chi arriva dall’Italia, visto l’alto numero di contagi registrati nel nostro paese.

Come tutti saprete, l’Italia è stata dichiarata zona protetta appena due giorni fa, pertanto gli spostamenti in uscita dal paese erano già stati sconsigliati. Con questa ulteriore misura implementata dal primo ministro Scott Morrison, ai viaggiatori in arrivo dall’Italia non sarà permesso di entrare in Australia.

Il Primo Ministro Scott Morrison ha inoltre annunciato, in data 18 marzo, che l’Australia è a tutti gli effetti, come l’Italia, una zona protetta, e i confini del paese sono chiusi agli arrivi internazionali, da tutti i paesi. Anche in Australia, a partire da questa settimana è in corso il lockdown: in modo preventivo, il governo ha comunicato ai cittadini di rimanere in casa, sono stati chiusi i servizi non essenziali e sono vietati gli assembramenti. Fate attenzione anche agli spostamenti tra stati in Australia: South Australia, Northern Territory e Western Australia hanno chiuso i propri confini interni.

Si tratta di una misura preventiva, per la salvaguardia della popolazione: in questo modo verranno rallentati o evitati significativamente i contagi, e l’Australia tornerà ad essere un luogo sicuro e pronto ad accogliervi in men che non si dica.

E in Australia?

Per quanto riguarda la nostra amata terra dei canguri, la situazione è molto tranquilla, e anzi meno grave della situazione in Italia. I casi di contagio sono stati qualche centinaio, ma più della metà di questi sono già stati dimessi dall’ospedale.

Il governo australiano ha dichiarato che in questo momento la cosa più importante è la salute dei propri cittadini, e proprio per questo sono state messe in atto restrizioni sugli arrivi dai paesi con un alto numero di casi di coronavirus.

Niente panico: il ban imposto dal governo è nient’altro che una misura preventiva, per evitare la diffusione del virus, ma non durerà per sempre! Al momento non ci sono informazioni definitive sulla durata di questo provvedimento, ma quello che sappiamo è che si tratta di una misura adottata in relazione allo specifico momento in cui ci troviamo: passerà!

Never Stop Dreaming of Australia!

Anche se in questo momento può sembrare difficile, l’importante è non perdere la speranza!

Se l’Australia è il tuo sogno, avrai modo di realizzarlo: dovrai solo pazientare un poco, e aspettare che si risolva la situazione complessa che stiamo vivendo in questo momento. D’altronde l’Australia non si muove, e quando ce ne sarà l’occasione ti accoglierà a braccia aperte, pronta a far diventare tutti i tuoi sogni una realtà!

Il nostro team in Italia è sempre operativo anche in questi giorni e pronto a pianificare con te la tua esperienza.  Ovviamente lavoriamo tutti da casa per rispettare le regole, ma siamo al tuo fianco lo stesso: puoi chiamarci o fissare una chiamata su Skype, Hangout etc. per avere tutte le informazioni che servono.

Si tratta solo di aspettare un paio di mesi, ma non preoccuparti. Quando da Settembre inizierà di nuovo la bella stagione in Australia il corona virus sarà solo un ricordo!

STAY POSITIVE!

Sei in Australia e vuoi tornare in Italia?

Se hai preso la decisione di tornare a casa, possiamo darti alcuni consigli per facilitare il tuo viaggio, per quanto possibile.

Innanzitutto raccomandiamo di rivolgersi all’ambasciata italiana della città australiana in cui vi trovate, poiché sapranno darvi tutte le informazioni necessarie in merito ai viaggi consentiti. Gli organi istituzionali stanno regolando il traffico degli italiani da una settimana a questa parte, quindi sono la fonte di informazioni più attendibile.

Anche la pagina Facebook del Ministero degli Esteri può esservi d’aiuto per ottenere indicazioni su come tornare in Italia, nonostante le numerose cancellazioni di voli.

Al momento il Governo australiano non ha fornito alcuna direttiva specifica riguardante i visti in scadenza e l’impossibilità al rientro presso il proprio Paese di origine a causa dell’epidemia da Covid-19 e, pertanto, le regole relative alla permanenza sul Territorio australiano non hanno subito modificazioni e i visti in scadenza sono da considerarsi come tali. (fonte: Ambasciata Italiana a Brisbane)

Se vuoi prolungare la tua permanenza in Australia, rivolgiti ai nostri uffici Go Study: i nostri consulenti sapranno aiutarti al meglio!

Emergenza Coronavirus: come possiamo aiutare?

Come Go Study, e come cittadini italiani, siamo in prima persona coinvolti in questa situazione, e vogliamo fare la nostra parte. Per questo motivo vi segnaliamo alcune iniziative di donazioni agli ospedali italiani che sosteniamo:

Coronavirus, rafforziamo la terapia intensiva (organizzata da Chiara Ferragni e Fedez)

#NonLasciamoIndietroNessuno

Coronavirus. Riprendiamo fiato! (organizzata da Luciana Littizzetto)

Inoltre è possibile donare direttamente ai singoli ospedali: a questo link trovate una lista di ospedali italiani che accettano donazioni in questo periodo. Ogni contributo è importante!